Home > Territorio > Tecniche di coltivazione

Tecniche di coltivazione

La patata predilige terreni freschi che abbiano la possibilità di essere irrigati e lavorati meccanicamente, le tecniche di coltivazione hanno così un’importante incidenza sulla patata sia dal punto di vista produttivo che qualitativo.

Il disciplinare di produzione del Consorzio prevede che Selenella venga prodotta con tecniche  di produzione integrata che limitano al minimo l’utilizzo di prodotti chimici di sintesi (fertilizzanti ed antiparassitari).

Questo metodo prevede di valutare l’utilizzo di principi attivi naturali, realizzare trappole per la cattura degli insetti nocivi o utilizzare modelli previsionali per arginare le malattie fungine in modo da evitare l’intervento chimico cui si ricorre solo in ultima istanza.

Grande attenzione richiede anche la gestione dell’acqua: è molto importante per evitare sprechi, per rispettare un bene prezioso e per avere la garanzia di una sufficiente disponibilità durante tutte le fasi di crescita della pianta.

Certificazione di qualità a marchio QC

Selenella ha così conseguito il marchio QC-Qualità Controllata, marchio che rimanda al Disciplinare della Regione Emilia Romagna per garantire le colture alimentari ottenute nel rispetto dell’ambiente e della salute dell’uomo attraverso un uso limitato di antiparassitari, concimi e acqua, limitando l’impiego di prodotti chimici e garantendo basse quantità di residui.